Museo Cinema a Pennello

Totò
“è l'unica realtà espositiva a livello nazionale di bozzetti cinematografici”
Catalogo Cinema a Pennello
telefono 0733/229164   mobile  334/2381937
mobile     337/634178   mobile  333/6477271
  • “I manifesti sono come le canzoni, ti ricordano momenti della vita” Federico Fellini
  • “Gli italiani hanno un modo particolare nel realizzare film e saperli illustrare” Clint Eastwood
  • “L'arte e la cultura italiana si riflettono nei manifesti cinematografici” Martin Scorsese
  • “Da bambino pensavo che gli autori dei manifesti fossero più grandi di Michelangelo o Van Gogh” Milo Manara
  • “Guardare i "quadri" del cinema era come vedere le vetrine dei negozi” Gianni Amelio
  • “I cartelloni erano la sorpresa, la promessa, l'aspettativa per i giorni seguenti” Italo Calvino
  • “Ma che colpo al cuore, quando su un liso cartellone guardo il colore d'un altro tempo” Pier Paolo Pasolini
  • “I cartelloni sono favole raccontate su pallidi lenzuoli di sale cinematografiche” Lina Wertmüller
  • “Dovremmo essere più riconoscenti verso questi pittori che hanno illustrato volti e storie indimenticabili” Claudia Cardinale
  • “La rappresentazione sui manifesti risveglia i ricordi di un periodo felice del nostro cinema.” Ennio Morricone
  • “La tradizione artigianale italiana ha prodotto i manifesti più belli del ventesimo secolo” Dave Kehr



CINEMA A PENNELLO "MUSEO UNICO IN ITALIA"

di Paolo Marinozzi

01/03/2016 VISITA GUIDATA AL MUSEO

VISITA GUIDATA AL MUSEO nel week-end e giorni festivi ore 17.00 Il venerdì solo su appuntamento.Potete prenotare anticipatamente a questi riferimenti:(+39) 0733/229164 (+39) 337/634178 (+39) 334/2381937 e-mail museo@cinemaapennello.it

25/07/2015 Il Museo Cinema a Pennello è MIMI'...META' MATTO METALLURGICO con Giancarlo Giannini

27/03/2015 Il Museo Cinema a Pennello è un Sacco Bello...

alle ore 18.00 di Venerdì 27 Marzo 2015 c'è stata la partecipazione straordinaria di Carlo Verdone

Nella suggestiva cornice di Palazzo Marinozzi (dove precedentemente sono stati organizzati dal Centro del Collezionismo importanti eventi riservati a personaggi dello spettacolo tra cui Totò, Abbe Lane, Marisa Allasio, Gina Lollobrigida, le Kessler, Catherine Spaak) è disponibile uno spazio museale intitolato “CINEMA A PENNELLO”.

Si tratta dell’ unica esposizione permanente a livello nazionale (MUSEO UNICO IN ITALIA) esclusivamente dedicata alla grafica pubblicitaria cinematografica.

La mostra è distribuita attraverso un percorso espositivo di due piani comunicanti su di un’ampia e articolata superficie. Qui i visitatori potranno ammirare le opere dei maggiori cartellonisti del cinema. Quei pittori di manifesti che vanno dai maestri Ballester, Capitani, Martinati, Brini, Nano, Manfredo, De Seta, Manno, Olivetti, Cesselon, Geleng, Ciriello fino agli ultimi discepoli come Simeoni, Nistri, Iaia, Putzu, Casaro, Avelli, Biffignandi, Mos, Gasparri e tanti altri.

È un’importante occasione per ammirare i bozzetti originali dai quali venivano poi stampati i manifesti di film indimenticabili come Ombre Rosse, Fronte del porto, Ben Hur, Don Camillo, L’armata Brancaleone, I soliti ignoti, Un dollaro d’onore, Sedotta e abbandonata, I vitelloni, La grande guerra, La Valle dell’Eden, Il gigante, Poveri ma belli, Psyco, Colazione da Tiffany, C'era una volta il West, Profondo rosso, Febbre da cavallo ed altrettanti capolavori dipinti per pellicole famose.

Mentre sono in molti a conoscere titolo, attori, regista del film pochi, purtroppo, sono in grado di identificare l’autore del manifesto. A questa non certo trascurabile dimenticanza si è cercato di rimediare rendendo onore ad artisti ingiustamente ignorati che, grazie alle fantastiche immagini evocative fissate nei cartelloni, riescono a farci immedesimare nel racconto cinematografico.

Si tratta, dunque, di un dovuto tributo alla carriera di certi pittori che hanno il merito di aver lasciato alla storia italiana un grande patrimonio artistico e culturale. Parte del quale è in bella mostra proprio in una piccolissima realtà paesana dove, alla appassionata dedizione di un singolo personaggio, si fonde armoniosamente un radicato collante familiare in un ambiente spontaneamente ospitale.


NEWS:


-   Lucca Comics & Games: Il Cinema a Pennello - (Vedi anche i Video)


- Il servizio televisivo del TG1 delle 20 andato in onda il 15 febbraio 2016: il video


- Al Cinema a Pennello splende "Il Sole 24 Ore": l'articolo del 17 Gennaio 2016 


- Carlo Verdone e il Cinema a pennello "Troppo Giusti" (Registrazione puntata su Rai 2 del 30 gennaio 2016): il video



- Il video della visita di Carlo Verdone


- Il video della visita di Giancarlo Giannini



L'accesso al Museo è possibile attraverso visite guidate, prenotando anticipatamente a questi riferimenti:

telefono (+39) 0733/229164

(+39) 337/634178 

(+39) 334/2381937

e-mail museo@cinemaapennello.it

facebook facebook.com/cinemaapennello

twitter @cinemaapennello

Inseisci una recensione su Tripadvisor   



C.F. MRNPLA47B22F482U  - policy privacy




 

 

Er Monnezza

© 2012 Cinema a Pennello, tutti i diritti riservati, vietata la copia anche parziale.
telefono 0733/229164 . mobile 334/2381937 . 337/634178 . 333/6477271 Sito realizzato da Giacomo Socci